A spasso nella natura dell’area vacanze Gitschberg-Jochtal

Escursioni a Maranza e dintorni

Molti bei sentieri escursionistici che iniziano direttamente davanti all’Hotel Ambet portano nel cuore della regione delle malghe Gitschberg-Jochtal. Gli oltre 100 km di sentieri offrono quanto di meglio per ogni tipo di esigenza: dalla breve passeggiata rigenerante per tutta la famiglia al trekking alla conquista di una vetta solitaria. 

wilde-kreuzspitze06.jpg Wilde Kreuzspitze
imgp0116.jpg Jochtal

Una vera sfida per i più allenati sono i Big Five: Picco della Croce, Cima Cadini, Cima di Campolago, Cima della Capra e Giogo d’Asta. Ideali per le famiglie son invece i sentieri tematici storico-culturali come ad esempio il sentiero delle api di Rodengo e il sentiero degli elfi di Vandoies di Sopra. E per ridurre tempi e fatica si può prendere la funivia che in pochi minuti porta a quota 2.500 m da cui intraprendere escursioni circolari con panorami mozzafiato.

p1030380.jpg Altfasstal
p6191428.jpg Seefeldsee

Per gli amanti della natura e dei luoghi meno battuti ci sono i Monti di Fundres e la Valle di Altafossa. L’area si caratterizza per le oltre 30 malghe gestite: piccole oasi di pace in cui concedersi qualche peccato di gola e conoscere assaporare la cucina tipica. Come un bel piatto di canederli a pranzo e al pomeriggio una sostanziosa merenda a base di speck e pane di segale.

bsc5107.jpg Fane Alm
20150710_151102.jpg Vals, Milchweg

Sentieri escursionistici a Maranza

Itinerari a tutte le quote nella regione delle malghe Gitschberg-Jochtal

Segno caratteristico dei sentieri attorno a Maranza è il panorama mozzafiato. Un’escursione da non perdere è ad esempio quella che dal vicino paese di Valles porta a Malga Fane, un piccolo borgo defilato da cui si dipartono numerosi tour appaganti.

Il morbido paesaggio della Valle di Altafossa a monte di Maranza è l’ideale per le famiglie con bambini. Il giro circolare lungo i segnavia 15 e 16 dura 3,5 ore. Ma ci sono anche tour più impegnativi come ad esempio ai laghi di Campolago, sul Piccolo Monte Cuzzo o sulla Cima della Croce. Per un’avventura in montagna di più giorni c’è l’Altavia di Fundres che porta da Vipiteno a Brunico.